Gruppo COMeSER Consiglia Invictus

Un viaggio tra storie di persone che un giorno si sono messe a correre…

Martedì 30 Luglio, ore 21,30 – Borgo Val di Taro (PR), Piazza XI Febbraio

ORCHESTRA DELL’EMILIA-ROMAGNA ARTURO TOSCANINI

dir. Alessandro Nidi – Marco Caronna, voce recitante – Mascia Foschi, voce

In caso di maltempo: Teatro Farnese

Invictus è un viaggio tra storie di persone che un giorno si sono messe a correre, spinti dalla voglia di arrivare da qualche parte, spinti da un agonismo che li ha portati a sfidare qualcosa o qualcuno. Invictus – Correndo Controvento è lo straordinario spettacolo in carnet martedì 30 luglio alle 21.30 a Borgo Val di Taro, in piazza XI Febbraio, con l’Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini diretta dal maestro Alessandro Nidi e la partecipazione di Mascia Foschi voce solista e Marco Caronna, voce recitante, oltre che ideatore e regista.

Su musiche di Chico Buarque De Hollanda, Francesco De Gregori, Paolo Conte, Sheryl Crow, Fabrizio de Andrè, vanno in scena storie di sport. “Forse non sono storie di “vincenti”, anche perché vincere non è esperienza con una sola faccia. Nella storia di Alex Zanardi, che alla maratona di New York rompe la catena della sua handbike e arriva dopo 3 ore rispetto al primo, trascinando la sua bici a spinta… solo con le braccia. Chi ha vinto, se nessuno ricorda il nome del primo e tutti i ventimila hanno aspettato l’arrivo di Alex? E poi la storia di Johann Trollmann, il pugile zingaro che sfidò il nazismo e vinceva su tutti in una Germania di leggi razziali, la corsa infinita di Hassiba Boulmerka, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Barcellona, che correva, a gambe nude, contro l’integralismo islamico. E poi “Invictus”, piccola poesia del 1875 di William Henley, presa in prestito per raccontare come Nelson Mandela chiese al Mondiale di Rugby, in SudAfrica nel 1995, un simbolo per pacificare il suo popolo appena uscito dall’apartheid. La musica dell’Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini, a sottolineare, incalzare, amplificare le suggestioni del racconto. Il canto a mischiare il linguaggio, a cambiar forma alle parole del viaggio, trovando per strada autori importanti” come spiega la presentazione dello spettacolo.

La diciassettesima edizione della rassegna estiva organizzata da Piccola Orchestra Italiana con la direzione artistica di Enrico Grignaffini e con il contributo del Comune di Borgo Val di Taro ospita dunque, il concerto-spettacolo a ingresso libero, tutto da ascoltare e Gruppo COMeSER è lieto di essere sponsor tecnico del cartellone estivo che attraversa con 36 eventi, 6 province e 4 regioni.

In caso di maltempo: Teatro Farnese

La raccolta fondi di Musica in Castello 2019 è per Libera contro le mafie di Don Luigi Ciotti.

Per informazioni sugli spettacoli:

Piccola Orchestra Italiana
WhatsApp 348.1234317
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.musicaincastello.it

29 Luglio 2019

Ufficio Stampa
Francesca MaffiniTw @fmfeye

Il presente comunicato è stato autorizzato da Piccola Orchestra Italiana organizzatore della rassegna e dal Direttore Artistico Enrico Grignaffini. L’Ufficio Stampa declina ogni responsabilità in caso di variazioni, inesattezze o variazioni.

Sensori per Soluzioni di Sicurezza con Analisi Tridimensionale?

COMeSER con Treddix porta i sistemi antintrusione per protezione museale e luoghi di culto con Teca Virtuale mediante creazione di sagome sensibili. Segnalazioni se un oggetto viene abbandonato con rilevamento se resta in un'area oltre i tempi prefissati.

Vi ricordate il film Entrapment del 1999 con Sean Connery e Catherine Zeta Jones? Avete presente la scena di lei che supera e attraversa, felinescamente, i raggi laser a protezione dell'opera d'arte? Ecco, per tenere in salvo oggetti d'arte e gioielli in esposizione sono possibili non solo sensori di sicurezza a tutela dei beni storici e artistici, ma anche teche virtuali in 3D mediante creazione di sagome sensibili di protezione.

GRUPPO COMeSER con i nuovi sensori di sicurezza TREDDIX – che sfruttano un sistema di rivelazione tridimensionale per esaminare con precisione assoluta l’area da proteggere – sceglie un nuovo approccio ai fini della sicurezza sfruttando le tecnologie 3D di ultima generazione.

Lo spiegano il Presidente di COMeSER Gianluca Scarazzini e Riccaldo Rinaldi consulente e referente dell'Area Video-Sorveglianza: “La Serie TREDDIX di cui ci avvaliamo elaborano in tempo reale le immagini tridimensionali nella scena fornendo addirittura misure di persone e oggetti in millimetri e non in pixel. La natura 3D dei dati unita a sofisticati algoritmi di analisi assicurano l’individuazione ed il tracciamento accurato del movimento di persone anche in scene complesse ed affollate aumentando la robustezza e l‘affidabilità di ogni modulo di analisi”.

In particolare, per la protezione museale avanzata, COMeSER può attivare con Treddix: sensori antintrusione con Rivelazione H24 di intrusioni basate sulla sagoma del target (eliminazione falsi allarmi);  rimozione oggetti: con rilevamento e segnalazione di oggetti rimossi dalla loro posizione standard anche in presenza di affollamento e occlusioni; oggetti abbandonati con rilevamento e segnalazione di oggetti che rimangono nella scena oltre i tempi prefissati; teca virtuale con protezione 3D di oggetti in esposizione mediante creazione di sagome sensibili di protezione.

I campi applicativi dei sensori di sicurezza possono essere tanti: tra questi, locali fieristici, musei, luoghi di culto.

Per ricevere tante notizie e consigli utili si invita a seguire i canali social Facebook, Instagram, Twitter di Gruppo COMeSER e condividete le news per farle conoscere agli amici.

26 luglio 2019

Ufficio Comunicazione per Gruppo COMeSER Srl

Dott.ssa Francesca Maffini

@fmfeye

La presente comunicazione è validata e autorizzata da Ufficio Marketing e Servizi di Gruppo COMeSER, dal referente Area Sorveglianza Rinaldi e dalla Presidenza.

Gruppo COMeSER Consiglia: Ti sento Mia

Omaggio alla storia e alle canzoni di Mia Martini alla soglia dei 25 anni dalla scomparsa
Domenica 28 Luglio, ore 21,30 – Sissa-Trecasali (PR), parco Rocca dei Terzi
Gruppo COMeSER consiglia Con Roberta Faccani, ex voce dei Matia Bazar,
Tarantino, batteria – F. Morandi, basso – C. Beccaceci, chitarre – L. Fraula, tastiere

In caso di maltempo: Sala Cinema Teatro G. Ferrari

L'anconetana Roberta Faccani, ex voce dei Matia Bazar, porta il suo talento e la sua capacità di interpretazione domenica 28 luglio alle 21.30 a Sissa-Trecasali nel parco Rocca dei Terzi in uno degli eventi più attesi della rassegna estiva Musica in Castello - di cui Gruppo COMeSER è sponsor tecnico - che sta attraversando sei province in 36 spettacoli con artisti importanti della scena nazionale e internazionale.In Ti sento Mia, va in scena uno speciale omaggio alla storia e alle canzoni di Mia Martini alla soglia dei 25 anni dalla sua scomparsa. Il concerto è possibile grazie all'organizzazione di Piccola Orchestra Italiana con il contributo ed il sostegno del Comune di Sissa-Trecasali. In caso di maltempo il concerto si svolge nella Sala Cinema Teatro Ferrari.

Giocando sul “Ti sento” dei Matia Bazar, venne scelta proprio nel 2004 come nuova voce del gruppo. Con loro resta fino al 2010 e nel 2005 partecipa al “Festival di Sanremo” con la canzone “Grido d’amore”. Con la band genovese incide tre album e gira il mondo per varie tournee.

Dal 2010 al 2012 torna a teatro nel ruolo della “Regina di cuori” in “Alice nel paese delle meraviglie il musical” il musical, diretto da Christian Ginepro.

Cantante, attrice, vocal coach, autrice di canzoni di musica leggera e musical, è anche presentatrice e produttrice discografica per la sua etichetta “Bandidos records”. Nelle Marche, dirige un corso di formazione artistica per cantanti e performers: “la fabbrica del cantante attore” e svolge numerose masterclass di canto nelle varie scuole italiane.

Nella sua lunga gavetta, oltre a moltissimi live, collabora come vocalist con artisti come Vanoni, Turci, Celentano, Cooper: incide jingles pubblicitari per tv e radio.

Dal 2012 inizia un nuovo percorso da solista: con i suoi musicisti, la “Mataband”, incide il live “un po’ mat(t)ia, un po’ no… “controtempo live tour 2012 durante la tournee estiva del 2012 e 2013, omaggio ai grandi successi dei Matia Bazar. Nello stesso periodo esce il suo primo album da solista “Stato di grazia” in cui Roberta mette in luce non solo le sue doti interpretative ma anche quelle autoriali nelle 14 tracce interamente scritte da lei in collaborazione con Giordano Titarelli.

In diretta rai 1 il 2 ottobre 2013 debutta all’ Arena di Verona, nel ruolo di “lady Montecchi” in “Romeo e Giulietta, ama e cambia il mondo“, musical prodotto da David Zard per la regia di Giuliano Peparini  (Tre stagioni consecutive per più di 350 repliche, tour italiano e europeo e quattro repliche all’arena di Verona). Il 28 novembre 2014 canta in mondovisione in onore di Papa Francesco a San Giovanni in Laterano nella manifestazione “terram in pacis”.

Dal 1 luglio 2017 è in tour anche con Renato Zero. Il 10 novembre2017  è uscito il suo terzo album da solista: “Matrioska Italiana (distribuito Universal), che omaggia la musica e gli artisti italiani più famosi in Russia con 11 cover più 3 inediti scritti dalla stessa Faccani. A gennaio 2018 è uscito il secondo singolo dal titolo Ventiquattrore.

La raccolta fondi di Musica in Castello 2019 è per Libera contro le mafie di Don Luigi Ciotti

La rassegna “Musica in Castello” è firmata da Piccola Orchestra Italiana con la direzione artistica di Enrico Grignaffini con la collaborazione del Comune di Sissa-Trecasali

Sostengono e contribuiscono alla rassegna

Main Sponsor: Conad, Europool.

Sponsor: Synthesis, Pomì, Emc2, EmmeQu, centro Cardinal Ferrari Santo Stefano Riabilitazioni, Dulevo International, Aura, Proges, DataConSec, Studio Dott. Giovanni Tancredi, Birrificio Farnese, Rastelli Scavi, Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense.

Sponsor Tecnici: Cantine Bonelli, Ubik, Dragomanno, Len, Comeser, Dedeho, Xonne, GruppoInfor, Water Time, Ip4Work.

Media Partner: Gazzetta di Parma, Radio Bruno.

Proposte per vivere il territorio con promozioni offerte da: Museo Nazionale Giuseppe Verdi di Busseto; Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli per visite ai manieri con card; Bici Shop Salsomaggiore Terme per noleggio biciclette; Il Rigoletto, Verdi, Mezzadri, tre ristoranti della famiglia Mezzadri per pranzi e cene convenzionati; Centro Benessere Terme Berzieri di Salsomaggiore Terme per percorsi benessere; Spatium la Spa delle Terme di Tabiano; piscina Guatelli di Fidenza e piscina FontaBeach di Fontanellato per sport e relax.

Per informazioni sugli spettacoli:
Piccola Orchestra Italiana
WhatsApp 348.1234317
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.musicaincastello.it

26 Luglio 2019

Ufficio Stampa

Francesca Maffini
Tw @fmfeye

Il presente comunicato è stato autorizzato da Piccola Orchestra Italiana organizzatore della rassegna e dal Direttore Artistico Enrico Grignaffini. L’Ufficio Stampa declina ogni responsabilità in caso di variazioni, inesattezze o variazioni.

Con Gruppo COMeSER per Sentirsi più Sicuri

Lancia un S.O.S. con posizione anche in assenza di segnale GPS valido attraverso tecnologia LBS.
Localizzatore satellitare nel palmo di una mano.

Rientri  a casa tardi di sera? Hai un lavoro con i turni di notte? Lasci l'automobile in un parcheggio isolato o sotterraneo? Per avere maggiore sicurezza quando sei in giro, GRUPPO COMeSER presenta i nuovi dispositivi di localizzazione satellitare per persone "parking for you" con antenna e batteria integrate capace di trasmettere, schiacciando un facile tasto, la tua posizione o un S.O.S. anche in assenza di segnale GPS valido. Oltre a dare la posizione, il dispositivo attiva la cellula telefonica LBS a cui è collegato.

Li illustra il referente dell'area Sicurezza e Videosorveglianza Riccardo Rinaldi: "Il localizzatore personale ti informa sulla posizione esatta di chi  vuoi proteggere, o di chi vuole sentirsi più sicuro in zone poco frequentate: comunica e invia sms per segnalare situazioni di pericolo e tutelare l'incolumità di chi potrebbe trovarsi in una situazione di difficoltà. Basta premere un pulsante".

Di fatto il localizzatore satellitare invia una sorta di "dove sei" a chi scegli di impostare per ricevere la tua posizione esatta (città, indirizzo e numero civico) e persino la velocità se sei in movimento: "Proponiamo ai nostri clienti le migliori soluzioni offerte dai software a tutela di una vita più sicura: qualche ragazza ci ha già chiesto il localizzatore personale perchè dà un senso di maggiore protezione. Semplicemente si tratta di tenerlo in mano mentre si va all'automobile di notte o se si deve attraversare un quartiere percepito come insicuro. Sperando di non dover mai premere quel pulsante che si tiene nel palmo della mano, però nel caso del bisogno può essere importante schiacciarlo".

"Da una parte non bisogna creare allarmismi nè alimentare vulnerabilità. E' importante avere un atteggiamento positivo verso la vita e fiducioso. Dall'altra, è opportuno avere sempre quelle accortezze che in molti casi ci possono permettere di restare incolumi ad un tentativo di aggressione o furto, ad esempio, che finiscono a volte con brutti epiloghi. Il fatto di poter chiedere soccorso immediatamente e farsi trovare, è un aspetto da non sottovalutare a mio parere" conclude Michele Scarazzini vice presidente di Gruppo COMeSER e referente dell'area Tecnica, di Ricerca e Sviluppo dell'azienda.

Per ricevere tante notizie e consigli utili si invita a seguire i canali social Facebook, Instagram, Twitter di Gruppo COMeSER e condividete le news per farle conoscere agli amici.

25 Luglio 2019

Ufficio Comunicazione per Gruppo COMeSER Srl

Dott.ssa Francesca Maffini

@fmfeye

La presente comunicazione è validata e autorizzata da Ufficio Marketing e Servizi di Gruppo COMeSER, dal referente Area Videosorveglianza e Sicurezza Riccardo Rinaldi e dalla Presidenza.