fbpx

NEWS

Con Gruppo COMeSER per Sentirsi più Sicuri

Lancia un S.O.S. con posizione anche in assenza di segnale GPS valido attraverso tecnologia LBS.
Localizzatore satellitare nel palmo di una mano.

Rientri  a casa tardi di sera? Hai un lavoro con i turni di notte? Lasci l'automobile in un parcheggio isolato o sotterraneo? Per avere maggiore sicurezza quando sei in giro, GRUPPO COMeSER presenta i nuovi dispositivi di localizzazione satellitare per persone "parking for you" con antenna e batteria integrate capace di trasmettere, schiacciando un facile tasto, la tua posizione o un S.O.S. anche in assenza di segnale GPS valido. Oltre a dare la posizione, il dispositivo attiva la cellula telefonica LBS a cui è collegato.

Li illustra il referente dell'area Sicurezza e Videosorveglianza Riccardo Rinaldi: "Il localizzatore personale ti informa sulla posizione esatta di chi  vuoi proteggere, o di chi vuole sentirsi più sicuro in zone poco frequentate: comunica e invia sms per segnalare situazioni di pericolo e tutelare l'incolumità di chi potrebbe trovarsi in una situazione di difficoltà. Basta premere un pulsante".

Di fatto il localizzatore satellitare invia una sorta di "dove sei" a chi scegli di impostare per ricevere la tua posizione esatta (città, indirizzo e numero civico) e persino la velocità se sei in movimento: "Proponiamo ai nostri clienti le migliori soluzioni offerte dai software a tutela di una vita più sicura: qualche ragazza ci ha già chiesto il localizzatore personale perchè dà un senso di maggiore protezione. Semplicemente si tratta di tenerlo in mano mentre si va all'automobile di notte o se si deve attraversare un quartiere percepito come insicuro. Sperando di non dover mai premere quel pulsante che si tiene nel palmo della mano, però nel caso del bisogno può essere importante schiacciarlo".

"Da una parte non bisogna creare allarmismi nè alimentare vulnerabilità. E' importante avere un atteggiamento positivo verso la vita e fiducioso. Dall'altra, è opportuno avere sempre quelle accortezze che in molti casi ci possono permettere di restare incolumi ad un tentativo di aggressione o furto, ad esempio, che finiscono a volte con brutti epiloghi. Il fatto di poter chiedere soccorso immediatamente e farsi trovare, è un aspetto da non sottovalutare a mio parere" conclude Michele Scarazzini vice presidente di Gruppo COMeSER e referente dell'area Tecnica, di Ricerca e Sviluppo dell'azienda.

Per ricevere tante notizie e consigli utili si invita a seguire i canali social Facebook, Instagram, Twitter di Gruppo COMeSER e condividete le news per farle conoscere agli amici.

25 Luglio 2019

Ufficio Comunicazione per Gruppo COMeSER Srl

Dott.ssa Francesca Maffini

@fmfeye

La presente comunicazione è validata e autorizzata da Ufficio Marketing e Servizi di Gruppo COMeSER, dal referente Area Videosorveglianza e Sicurezza Riccardo Rinaldi e dalla Presidenza.