NEWS

LibrInCastello 2018: Gruppo COMeSER Sponsor Tecnico

Elena Moretti presenta "Quasi a casa" romanzo vincitore della prima edizione del Premio Letterario RTL 102.5
Sabato 16 Giugno, ore 21.30, a Fontanellato (PR), in Piazza Verdi
Con l'autrice sul palco Meri Maroutian & Claudio Tuma
In caso di maltempo: Rocca Sanvitale. Ingresso Libero

Quasi a casa di Elena Moretti è il romanzo vincitore della prima edizione del Premio Letterario RTL 102.5, edito da Mursia, contro 1500 autori e poi una short list di 10 opere in finalissima: e con la radio come gancio, ecco che Libri in Castello 2018, spin off della rassegna estiva Musica in Castello, si apre quest'anno sabato 16 giugno alle 21.30 proprio con questo libro e la sua autrice. E Gruppo COMeSER è lieto di sostenere anche questa straordinaria avventura letteraria.

Piazza Verdi a Fontanellato, in provincia di Parma, si trasforma in un "salotto letterario" dove Enrico Grignaffini, direttore artistico di Musica in Castello e Libri In Castello, incontra e intervista la scrittrice Elena Moretti, giovane farmacista brianzola.

"Quasi a casa - come sottolinea il comunicato - è una storia di riscatto umano. A raccontare le avventure e disavventure di una “famiglia per caso” è Adrian, un ragazzo preso a calci dalla vita. Adrian, insieme ad altri giovani sbandati, ha trovato rifugio in una malga di montagna dove vive La Vecchia, una donna che, come i suoi ospiti, nasconde ferite e segreti".

Mamma di due bambini, sposata, Moretti si è occupata di volontariato con ragazzi e bambini disabili e si interessa di problemi legati all’affido e al disagio giovanile: proprio il "senso della famiglia", gli incontri che ti cambiano la vita, i destini intrecciati sono temi sottesi nel libro. e sul senso della famiglia, luogo a volte di disperazione, altre di salvezza. Quasi a casa ha vinto dopo la lunga maratona. Tre le giurie impegnate nella valutazione: la giuria editoriale presieduta da Fiorenza Mursia che ha selezionato una long list di 10 opere, la giuria radiofonica, presieduta da Marta Suraci, che ha indicato la terna finalista e infine la giuria dei lettori/radioascoltatori che ha deciso il vincitore.

E così come la radio è porta d’accesso al mondo del libro, così anche Musica in Castello da alcuni anni, crede nella "partnership tra musica e libri", nella sfidante e bellissima impresa di rendere la cultura in generale, e la lettura, e la musica, pane normale per tutti.

Elena Moretti, nata nel 1977 a Macherio (Monza Brianza), si definisce divoratrice cronica di fumetti e amante del cinema d’animazione. Appassionata da sempre di tutte le discipline scientifiche, è laureata in Farmacia. E propone un libro che fa sperare.

Salgono sul palcoscenico con lei in un connubio insolito quanto originale i Meri Maroutian & Claudio Tuma.

L’ingresso, come per ogni appuntamento di Libri in Castello - Musica in Castello, è gratuito con possibilità di fare una libera offerta a Dynamo Camp, il primo centro di terapia ricreativa in Italia per bambini ammalati.

Importante anche quest'anno il supporto del Comune di Fontanellato che ha creduto nella rassegna in una forte sinergia con il territorio e da sedici anni ne è capofila.

In caso di maltempo: Rocca Sanvitale.

Sostengono e contribuiscono alla rassegna.

Main Sponsor: Conad, Europool.

Sponsor: Synthesis, Tecnocopie, Pomì, EmmeQu, Birrificio Farnese, Studio Dott. Giovanni Tancredi, Rastelli Scavi, Proges, DataConSec, Cardinal Ferrari Santo Stefano Riabilitazioni, Aura.

Sponsor Tecnici: Comeser, Cantine Bonelli, Ubik, La SQuola di Blog, Dragomanno, Elios,

Musica in castello 2018 per Dynamo Camp raccolta fondi solidale.

Per informazioni sugli spettacoli:
Piccola Orchestra Italiana
+ 39 380.3340574

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.musicaincastello.it

Ufficio Stampa
Francesca Maffini

PROGETTO GRAFICO: architetto Maria Teresa Gardoni
FOTOGRAFIE: Giuseppina Filiberti.
ALLESTIMENTI FOTOGRAFICI – EVENTI MUSICA IN CASTELLO: GAF Comunicazione

Il presente comunicato è stato autorizzato da Piccola Orchestra Italiana organizzatore della rassegna. L’Ufficio Stampa declina ogni responsabilità in caso di variazioni, inesattezze o variazioni.