NEWS

EMC2 Sceglie Gruppo COMeSER: La Cooperazione è Connessa!

Con pazienza e impegno, attraverso il preciso lavoro delle mani, mettono prodotti per viso e capelli di una importante marca di cosmesi in rettangolari confezioni regalo. Con creatività disegnano copertine colorate per taccuini e agende. Con volontà curano orti, raccolgono lavanda profumata e più in generale si occupano di ambiente, rifacimento di terrazzi e giardini, sfalci dell'erba, raccolta differenziata. Sempre con le mani, smontano e rimontano, assemblano, costruiscono, spostano e riposizionano nei traslochi. Sono gli uomini e le donne di Emc2, l'energia umana cuore della coperativa nata dalla unione quattro cooperative del territorio: Averla nata nel 2003 a Fontanellato, La Giunchiglia nata a Collecchio oltre vent'anni fa, Garabombo nata tra Fidenza e Salsomaggiore Terme più di dieci anni fa, Eumeo che dal 1989 opera tra Parma, Fontevivo e Roccabianca.

Alle sedi delle cooperative sociali, Gruppo COMeSER di Fidenza dà servizi internet, centralino voip e localizzatori satellitari installati su gli oltre cinquanta mezzi ecologici per la raccolta dei rifiuti.

Oltre a garantire servizi, ci piace farvi conoscere da vicino le realtà con le quali collaboriamo e portare un valore connessione che è occasione di visibilità e narrazione sul territorio e per il territorio.

Con Gruppo COMeSER abbiamo incontrato chi si occupa dello sviluppo commerciale di Emc2: Luca Pecorara e Domenico Altieri.

Emc2 Onlus, produttori di energia cooperativa: questo il vostro slogan.
Dottor Altieri, di cosa vi occupate?

“Siamo una cooperativa sociale di tipo B: la nostra mission è realizzare una serie di diversi servizi con l'obiettivo di creare percorsi ed inserimenti lavorativi per ragazzi e ragazze con differenti svantaggi sociali: disabili, ex tossicodipendenti, detenuti in pene alternative per offrire a tutti una nuova opportunità di lavoro. Siamo più di 200 lavoratori occupati, tra soci e dipendenti, e quasi la metà rientrano nella categoria dei giovani svantaggiati”.

Di quali risultati siete maggiormente orgogliosi?

“Il nostro maggiore orgoglio è essere cresciuti negli anni e continuare crescere, dare maggiori opportunità di lavoro alle persone e coniugare la dimensione del mercato, quindi garantire soddisfazione ai nostri clienti, con la dimensione sociale che è la base della nostra cooperativa e del nostro sodalizio. Abbiamo operato principalmente nel parmense, ma recentemente abbiamo iniziato la lettura dei contatori dell'acqua per la multiutility So.Sel: proprio per il montaggio dei contatori faremo una sperimentazione in provincia di Piacenza. I nostri giovani sono motivati a operare bene e trovano le case rapidamente: riuscire al primo tentativo è fondamentale per loro perchè così si sentono stimolati e danno un buon servizio al committente”.

Emc2 si sta aprendo anche ai grandi player dell'industria.
Quali sono le sfide di una cooperativa sociale oggi?

“La grande sfida è non perdere i valori di riferimento e rimanere sempre coerenti con la propria storia e i propri punti di riferimento: per noi sono l'inclusione sociale, la promozione e lo sviluppo delle persone. Il mercato cambia e la sfida è confrontarsi con un mercato sempre più competitivo: le grandi aziende con cui abbiamo iniziato a collaborare sono Davines, Morris, Pinko, ma abbiamo soprattutto una rete di clienti anche più piccoli che in provincia di Parma sono importanti per noi. Emc2 considera ogni cittadino un cliente - quando operiamo, ad esempio, nella raccolta dei rifiuti – e cerchiamo di svolgere al meglio ogni servizio per loro”.

Obiettivi futuri di Emc2?

“Nel concreto è nostro desiderio sviluppare il più possibile la parte di servizi industriali, diventare partner sempre più affidabili per le aziende del territorio e crescere insieme a loro: diventare anche noi player che evolvono in un mercato sempre più difficile e confrontarci anche con le dinamiche del territorio”.

Valore connessione oggi: un concetto e tre parole per definirlo.

“La connessione oltre che servizio fisico-digitale – di cui COMeSER è uno dei migliori fornitori in ambito territoriale – è anche modello esemplare a livello nazionale: per noi valore connessione significa connessione con il territorio e le altre reti di imprese, con i cittadini che qui vivono. La rete è la relazione reciproca quotidiana: aspetti che aiutano le persone, le imprese e le reti cooperative – fatte di lavoratori particolari”.

Emc2, storico cliente di Gruppo COMeSER.
Pecorara, questo sodalizio come si è sviluppato nel tempo?

“Abbiamo scelto Gruppo COMesER perchè nelle nostre sedi non eravamo “coperti” dai grandi operatori telefonici in maniera professionale: ci siamo rivolti all'azienda territoriale COMeSER che ci ha permesso di essere connessi sul mercato, dotati di tecnologie oggi imprescendibili, la connettività per i nostri consumi e per i nostri servizi”.

Con il pacchetto COMeSER Sicurezza, Emc2 ha installato 55 localizzatori satellitari su mezzi per servizi ecologici per la raccolta differenziata: perchè avete attivato i Gps?

“Il Gps è uno strumento indispensabile perchè ci permette di eseguire i nostri servizi in maniera più accurata. Più è preciso il servizio erogato, più siamo precisi verso i nostri clienti. Si parla di 2 milioni di km all'anno su strada coperti dai nostri camion, circa 40 mila al mese in tutta la provincia di Parma dalla montagna al Po”.

Dunque, per controllare i servizi e migliorare l'erogazione.

“Sì, i localizzatori satellitari COMeSER sono adatti alle nostre esigenze. COMeSER ci ha consentito di costruire un sistema misurato sulle nostre necessità a differenza degli altri fornitori che ci davano un pacchetto predefinito che però non si adattava ai nostri fabbisogni specifici”.

Personalizzazione del servizio: “Esatto, ci permette anche di raccogliere e fornire dati per migliorare percorsi e ricerche. Ci consente di verificare che i servizi che diamo ai cittadini siano effettivamente svolti e preparare una risposta nel caso di una mancanza per andare così dritti al pronto recupero. Oltre al fatto di risparmiare km e fare un servizio fatto bene attraverso una piattaforma ottimale”.

Ogni servizio di Emc2 è frutto di persone diverse, con storie diverse, abilità diverse, diversi modi di vedere il mondo, diverse idee per cambiarlo” si legge nella presentazione aziendale.

Gruppo COMeSER – rispetto ai grandi operatori nazionali – ha fin dall'inizio portato avanti la logica di un percorso diverso: arrivare, grazie alla tecnologia punto punto, dove gli altri non arrivano, in un modo diverso, veloce, efficace, su misura.

COMeSER è #sempreconnessi.

Ufficio Stampa per COMeSER Srl
Francesca Maffini
@fmfeye