fbpx

NEWS

ParmaChiAma: Kiara Fontanesi

Campionessa mondiale di motocross, risponde all'appello di COMeSER e Sinapsi Group.

"Diamo insieme un’impennata alla solidarietà!"
Sostiene la visibilità del progetto tra i suoi follower per raccogliere fondi e donare smartphone agli ospedali per degenti da Convid-19.

L'iniziativa trova, inoltre, l'appoggio di una grande squadra di Sindaci del territorio emiliano: donano liberalmente quota del rimborso o stipendio da primo cittadino per acquistare un telefono mobile

Il grande cuore di Kiara. La campionessa motociclistica parmigiana Kiara Fontanesi, oro mondiale femminile di motocross per sei anni di fila, dal 2012 al 2018, diventata mamma di Skyler nel 2019, ha deciso di rilanciare e supportare sulle sue pagine social Facebook e Instagram l'iniziativa ParmaChiAma, dove Gruppo COMeSER e Sinapsi Group donano smartphone agli Ospedali di Fidenza e Parma per consentire un contatto tra degenti da Covid-19 e famigliari. Lei, classe 1994, che fa parte del Gruppo Sportivo Fiamme Oro, è stata tra le prime a fare, a inizio marzo, un appello ai giovani: “Le distanze non devono separarci. Anche se sei giovane è il momento di rispettarle. Allunga un braccio verso l’altro e sembrerà quasi di toccarci #distantiMaUniti #iorestoacasa”.

Vicina ai giovani, Kiara è legata anche ad un mondo prezioso di nonni e nonne. Proprio pensando agli anziani, soli e ammalati, con la mente ai grandi vecchi della sua Emilia-Romagna, Kiara è rimasta molto colpita dall'iniziativa delle aziende parmigiane - che attraverso una videochiamata cerca proprio di annullare le distanze e fare sentire più vicini coloro che si trovano ricoverati, in reparti isolati a causa del Coronavirus, con i loro famigliari, grazie alla sensibilità del personale sanitario – ha deciso di sostenere il progetto dandogli più eco e risonanza.

Kiara Fontanesi: “Sono felice di condividere con voi il mio sostegno ad una bellissima iniziativa messa in pista dal Gruppo COMeSER. Insieme stiamo fornendo cellulari agli ospedali per permettere ai pazienti di video chiamare i propri cari. I primi telefoni sono già stati consegnati a Parma e Fidenza ma non ci fermiamo! Orgogliosa di supportare la mia città, colgo l'occasione per ringraziare tutti gli operatori sanitari che stanno lavorando senza sosta per fermare l'emergenza! Diamo insieme un’impennata alla solidarietà!"

Un eco che in questi giorni è cresciuto ed ha coinvolto anche molti sindaci del territorio parmense che, apprezzata l'iniziativa, hanno deciso di donare liberalmente una quota del rimborso o stipendio da sindaco per acquistare un telefono mobile da consegnare ai pazienti Covid-19 ricoverati negli ospedali: “Il morale è fondamentale e il cellulare rappresenta un valido strumento per tenere i rapporti in videochiamata anche con i nipoti o famigliari a casa” ha commentato Daniele Friggeri primo cittadino del Comune di Montechiarugolo.

Ecco i sindaci che, ad oggi, hanno aderito: Daniele Friggeri sindaco di Montechiarugolo; Nicola Cesari sindaco di Sorbolo Mezzani; Francesco Trivelloni sindaco di Fontanellato; Fabio Fecci sindaco di Noceto; Michele Giovannelli sindaco di Medesano; Federico Pizzarotti sindaco di Parma; Davide Riccoboni sindaco di Albareto; Francesco Mariani sindaco di Compiano; Diego Rossi Presidente della Provincia di Parma e sindaco di e Borgo Val di Raro; Alessandro Fadda sindaco di Torrile; Nicola Bernardi sindaco di Sissa Trecasali; Massimo Spigaroli sindaco di Polesine Zibello; Giancarlo Mandelli sindaco di Bardi; Simone Dall’Orto sindaco di Traversetolo; Sabrina Alberini sindaca di Lesignano de’ Bagni (aggiorneremo la lista di adesione in adesione).

“Siamo davvero felici, comossi e onorati di proseguire l'iniziativa insieme a tanti sindaci del territorio parmense - commentano il Presidente di COMeSER Gianluca Scarazzini e l'Amministratore Delegato Davide Battistini di Sinapsi Group in una nota congiunta – La disponibilità ad un coinvolgimento di tante persone ci permette di acquistare e configurare altri smartphone che potranno così essere donati tramite campagne di raccolta fondi condivise. Per questo un immenso grazie per la visibilità che ci può dare Kiara Fontanesi va a Lei, meravigliosa persona, e a tutto il suo staff”

Il primo lotto di smartphone è già stato consegnato sia all'Ospedale di Vaio che all'Ospedale Maggiore di Parma.

31 Marzo 2020

Ufficio Stampa e Comunicazione per Gruppo COMeSER Srl

Dott.ssa Francesca Maffini

@fmfeye

La presente comunicazione è validata e autorizzata dal Presidente Gianluca Scarazzini e da Davide Battistini per Sinapsi Group Srl.