fbpx

NEWS

LavorareSubito.com il Portale Supportato da Gruppo COMeSER

Per chi cerca lavoro, dall'impegno per un breve periodo al desiderio di uno stipendio vero. È uno spazio per qualificarsi, senza intermediari, creando l’incontro diretto tra domanda e offerta.

Ripartono i clic su www.lavoraresubito.com, il portale che offre alle aziende l’opportunità di trovare persone per attività lavorative specifiche, ma soprattutto rende disponibile a chi cerca lavoro uno spazio per qualificarsi, senza intermediari, creando l’incontro diretto tra domanda e offerta.

In tempi di Coronavirus, mentre si sta attraversando la fase 2, in tanti in Italia sono in cassa integrazione, molti rischiano di perdere il lavoro o di vedersi ridotto il mansionario, alcuni addirittura hanno già archiviato la speranza di vedere rinnovato il proprio contratto.

Cosa fa LavorareSubito.com? È la piattaforma su cui può puntare l'Italia che cerca un lavoro: sia chi è in cerca di personale in “real time” sia chi vuole trovare subito un lavoro. Ad esempio, vuoi offrirti come baby sitter mentre i genitori hanno ricominciato a lavorare e i bambini sono a casa con la scuola a distanza? Oppure vuoi proporti come elettricista vicino a casa? Vuoi sapere qual è la tariffa oraria di un idraulico che si è registrato sul portale? O hai una piccola impresa artigiana e il tuo “garzone di bottega” è ammalato quindi devi sostituirlo urgentemente per alcune settimane?  O ancora, hai bisogno di un impiegato part-time solo per un periodo?

Vi parliamo dell'esperienza di LavorareSubito.com, il portale nato nel 2015 dall’intuizione di un giovane imprenditore emiliano, Michele Scarazzini, già in business con il fratello Gianluca nel settore delle telecomunicazioni e della sicurezza con Gruppo COMeSER. Al lancio, le aree che riscossero maggiore interesse furono: agricoltura e giardinaggio, elettrotecnica, autotrasporti. E c'era prevalenza di candidature per fattorini, commessi, cassieri, magazzinieri, carrellisti, operai, carpentieri, cartongessisti.

“Ogni curriculum caricato sul portale è la storia di una persona in cerca di occupazione: c'è chi ha figli, chi è single, chi vuole andare al massimo a 30 km da casa e chi è disponibile a cercare lavoro fuori regione. Noi speriamo, attraverso questo servizio, di offrire una finestra di visibilità in più a chi cerca un'opportunità nel mercato del lavoro” spiega l'ideatore Michele Scarazzini.

“E' un portale web nato nel 2015 in cui le persone in cerca di lavoro possono caricare ed aggiornare nel database tutto ciò che sono in grado di proporre, comprese fasce orarie, periodi e raggio d’azione chilometrico relativi alle proprie disponibilità. LavorareSubito.com registrò all'avvio un interesse da parte di tutti coloro che avevano un'ottima manualità in campi specifici ma faticavano a trovare una collocazione” prosegue Michele Scarazzini.

“Il portale è chiaramente costantemente adattato alle nuove normative in tema di lavoro e ogni lavoratore deve essere consapevole di doversi attenere alle regole impartite dai DCPM e dalle ordinanze regionali oltre ad essere responsabile nell’utilizzo di tutti i dispositivi DPI necessari”.

Una filosofia che è ben spiegata nella presentazione del portale: “L’idea “The Work Now - Lavorare Subito” è nata alcuni anni fa dall’esperienza diretta, ascoltando le persone. Noi ci occupiamo per mission aziendale, con le nostre società di telecomunicazioni, di connettere le persone, superare il digital divide. Da lì, l'intuizione di connettere chi cerca lavoro nelle mansioni più svariate, spesso introvabili con rapidità. In diverse occasioni noi stessi abbiamo avuto bisogno – nella nostra rete di imprese - di specifici ruoli professionali per periodi più o meno brevi. E ci siamo posti la domanda: dove trovare queste persone rapidamente e senza fare interminabili ricerche e telefonate a conoscenti o agenzie? L’idea si è sviluppata ascoltando il mondo che parla: la vicina di casa con la gamba ingessata che cerca un dog-sitter per portare a passeggio e accudire i cani; l’amica che cerca una baby sitter; il tour operator che ha bisogno di interpreti cinesi; lo chef che deve trovare un aiuto-cuoco in più; l’impresa che per portare a termine progetti e impegni valuta un rafforzo del personale per un determinato periodo. Alla base di tutto c’è la voglia di fare di chi rende disponibili le proprie capacità in attesa del lavoro dei propri sogni o della realizzazione professionale meritata”.

Il presente testo è stato autorizzato da Michele Scarazzini – The Work Now/Lavoraresubito.com